Southafritaly

Info e viaggi Sud Africa Italia; News and travel South Africa Italy

Archive for August, 2010

Time to taste wine in Soweto

fotoxpost.jpg

While the city of Florence in Italy is willing to hold its first big event, the “Wine town” at the end of september, Southafrica is pointing at Soweto to celebrate the national wine industry. During the first weekend of next month, there’ll take place the Soweto Wine festival, with approximately 6500 visitors expected over the 3 days, and 800 wines to taste from around South Africa. According to Kaja Fm, the festival celebrates 11 empowerment wineries that will be exhibiting namely Lathitha Wines, Ses’fikile, Libby’s Pride Wines, M’hudi Wines, Seven Sisters, Remogo Wines, Thandi Wines, Blouvlei, Fair Hills, Tukulu and Jacob’s Quest. It looks interesting to take part a the taste theatre, a classroom-style lecture theatre where people like Ntsiki Biyela - South Africa’s first black woman winemaker from Stellekaya Wines, Erick Sikhosane - the Cape Sommelier at the Hyatt Hotel and Citrum Khumalo will share their passion for wine and food with visitors.

  • 0 Comments
  • Filed under: business
  • Settembre di-vino a Soweto

    Certo non sarà come il Vinitaly, che ad aprile rende Verona più trafficata di Rimini a Ferragosto; magari si avvicinerà al Wine town, in programma a Firenze a fine settembre. Comunque sia, il Soweto Wine Festival si presenta come un evento in forte crescita, sulla cresta di un interesse per il vino che sta aumentando presso il grande pubblico del Sudafrica. Nel primo week end di settembre, da giovedì 2 a sabato 4, circa 6 mila visitatori sono attesi a scegliere tra 800 vini da assaggiare, secondo quanto riporta Kaja Fm (che, tra l’altro, curerà i sottofondi musicali). Le varietà rappresentate spazieranno tra Cabernet Sauvignon, Chenin Blanc, Sauvignon Blanc, Chardonnay, Muscadel, Pinot Noir, Merlot, Shiraz. Molta aspettativa c’è intorno a ciò che offriranno alcune enoteche locali, impegnate a creare ambientazioni lounge, propizie per un approfondito assaggio degli uvaggi; e per il “teatro del gusto”, dove racconteranno la propria esperienza alcuni apprezzati winemakers sudafricani, tra cui Ntsiki Byela.

  • 0 Comments
  • Filed under: business
  • Makiwa’s door for children

    100 door project of Jo’burg Child Welfare got this week its first success with the auction of door n.1, skilled by artist Makiwa Mutomba. The door was auctioned for 10200 rand. And now, let’s open new doors.

  • 0 Comments
  • Filed under: society
  • La porta di Makiwa

    familyandhope.jpgL’arte contemporanea e la filantropia aprono nuove..porte. Questa settimana è stata venduta all’asta la prima delle 100 porte decorate da un artista contemporanea, con ricavato a sostegno dei progetti di educazione della Jo’burg Child Welfare. Makiwa Mutomba ha dipinto un ingresso che è stato battuto al primo acquirente per 10200 rand, circa 1300 euro. E l’ultimo, chiuda la porta.

    (Courtesy photo of doit4charitiy)

  • 0 Comments
  • Filed under: society
  • cape-town-green-point-stadium-by-night300.jpg 

    Così come l’Ania diffonde annualmente i dati sulle città italiane più avvezze ai sinistri, così la Sace è abituata a fare per la rischiosità degli investimenti italiani all’estero. A fine luglio, la compagnia pubblica che provvede alle polizze per gli investitori formato export ha diramato le sue pagelle aggiornate sul grado di rischio di 29 paesi. Per la prima volta un paese africano ha gudagnato la classe L, quella che classifica i paesi a basso rischio: manco a dirlo, quel paese è il Sudafrica, che passa dal grado M1 (il gradino più alto tra i rischi “medi”) all’L3; l’esatto contrario di quanto accaduto per la Grecia, secondo le espressioni di Sace. Tra i paesi in attenuazione di rischio figurano anche Corea del Sud, Filippine e Russia. Anche se in quest’ultimo caso, il report non poteva ancora tener conto dell’infernale estate di Mosca e dintorni.

  • 0 Comments
  • Filed under: business
  • Italian public assurance company for abroad investments, SACE, issued two weeks ago its latest survey about the risk grade of 29 countries. For the first time, an African country joined the “L3” class, where “L” means “low risk”. That country is South Africa: according to italian observers, this improvement is surely due to world cup success too. In the opposite way, Greece dropped from L3 to M1 (“medium risk”) grade.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA, business
  • More expensive tickets to access the SAFA matches. And more ‘white’ schools to involve students in football. These are two of the action planned by the SA federation to improve football quality by the 2014. Many schools attended by white guys are not interested to make their students play football. It’s right to hope that world cup success will change it; much less easy, we guess, is to expect sa fans to accept the tickets fare-raise, trusting the federation to use it for general benefit…

  • 0 Comments
  • Filed under: 2014, football