Southafritaly

Info e viaggi Sud Africa Italia; News and travel South Africa Italy

Archive for June, 2011

Il filo della formazione tra Bologna e l’Africa corre quest’estate anche in senso opposto. Università di Bologna e Fondazione per la cooperazione tra i popoli mettono a disposizione di 10 studenti africani altrettante borse di studio per frequentare il Master in business administration presso l’ateneo bolognese. Sono richieste laurea, buon inglese e due anni di esperienze professionali. E, last but not least, l’impegno a tornare nel paese d’origine al termine del corso per utilizzare ‘in loco’ le nozioni acquisite. Domande entro il 15 luglio: http://www.almaweb.unibo.it/it/almags/eventi/dettaglioEvento.plp?idEvento=41972

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • On the other way, the Italian Foundation for World Wide Cooperation, introduces the Africa Scholarship Program for the Academic Year 2011-2012. This Program allows 10 young bright talents from Africa to access an MBA in University of Bologna, Italy, by covering their tution fees (€ 27.000) and up to € 10,000 to cover travel to Italy and living costs in Bologna during the MBA program. They will be asked to contribute to the social and economic development of their Continent, after the course. Candidates should apply by july 15 th, 2011: http://www.almaweb.unibo.it/it/almags/eventi/dettaglioEvento.plp?idEvento=41972

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • Una singolare esperienza formativa suddivisa tra Bologna e Johannesburg. La propone il Cestas (Centro di Educazione Sanitaria e Tecnologie Appropriate Sanitarie: www.cestas.org) per il prossimo autunno, con il titolo di “Urban resilience, food security and ecological health promotion”, patrocinato da Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna e della University of the Witwatersrand di Johannesburg.
    Il corso, che si svolgerà a Bologna dal 12 al 15 settembre e in Sudafrica dal 10 al 23 ottobre, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze teoriche e pratiche relative alla promozione della salute in una dimensione di sostenibilità ambientale, sicurezza alimentare e nutrizione, design urbano sostenibile, sviluppo sostenibile del territorio e agricoltura urbana. Prevede 12 posti per laureati triennali, studenti iscritti ad un corso di Laurea Magistrale, o ad un Master, o ad un corso di Alta Formazione Universitaria, o ad un dottorato di ricerca; diplomati (scuola secondaria superiore) con esperienza e motivato interesse nelle seguenti aree: pianificazione e sviluppo sostenibile del territorio, salute e nutrizione, agricoltura urbana. Tra tutti i partecipanti, Cestas ne selezionerà due cui proporre una successiva esperienza lavorativa retribuita di tre mesi in un progetto di cooperazione internazionale- Intanto chi vuol partecipare al corso deve isciversi entro il 29 luglio, e preparare 1.500 euro.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • Twelve italian students will attend next autumn a short course Italy-South africa on “Urban resilience, food security and ecological health promotion”. Italian Ong Cestas proposes it, supported by Unversities of Bologna and Witwatersrand. The course will take place on september 12th-15th in Bolog(www.cestas.org) na and october 10th-20th in Johannesburg. Two of the 12 admitted could also take part in a three-months job experience, offered by Cestas in Africa or South america.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • Music from Italy in Kayelitsha

    ka_200.jpgItalian tour operator Graffiti is willing to deliver some new marimbas to Isikoelo primary school choir, in Kayelitsha, Cape Town. The donation is the last of a serie began some years ago, thanks to the support assured by italian tourists travelling trought Southafrica by Graffiti. The same tour operator, who is based in Rome, is actually helping two schools in Kenya and Namibia too.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA, help, travel
  • Marimbas italiane a Cape Town

    C’è chi per mestiere conduce la gente in posti lontani, e magari meno ricchi. C’è poi chi lo fa, e tra un viaggio e l’altro lascia pure sul posto qualcosa che non sia la semplice elemosina. Graffiti, tour operator romano, è tra questi: da diversi anni propone ai propri clienti di metter da parte qualcosa per costruire qualcosa a beneficio delle popolazioni africane che essi vanno a fotografare. A Kayelitsha in particolare, sobborghi di Cape town, converge il ‘raccolto’ sulle scuole elementari: proprio in questo periodo stanno arrivando le marimbas per il coro della Isikokelo primary school. Chissà che non suonino presto anche qualcosa di italiano.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA, help, travel
  • MC Kinsey, Unicredit, Capgemini, Gi Group, Lidt, Swiss canto e Sace. Un team eterogeneo di aziende multinazionali presenti in Italia e nei ‘Brics’, oltre che nel resto del mondo. Il Sole 24 Ore li ha interpellati in ordine sparso, alcune settimane fa, chiedendo loro di valutare l’attrattività imprenditoriale delle cinque potenze emergenti. Ebbene il Sudafrica si è piazzato secondo, subito dopo la Cina, primeggiando in particolare nei giudizi degli esperti per accesso al credito, sistema fiscale, barriere doganali. Secondo gli analisti, tra i punti di debolezza per un potenziale investimento in Sudafrica c’è al momento la scarsa considerazione diffusa nel paese per il “Made in Italy”. C’è qualcuno che vuol provare a metterci realmente una pezza?

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA, business