Southafritaly

Info e viaggi Sud Africa Italia; News and travel South Africa Italy

Archive for January, 2012

La prima storia bella

chaeli.jpgLa prima storia del 2012 dev’essere un bella storia. Ce n’è bisogno. Storia di sofferenza all’origine, ma di sorrisi e gratificazioni per chi contro questa sofferenza sì è battuto con fantasia ed efficacia. Oltre che, crediamo, con molto affetto. E’ la storia di Chaeli Mycroft, una ragazza sudafricana che dopo aver appreso della malattia cerebrale che affligge la sorellina (9 anni), decide di avviare una raccolta fondi on line, assieme ai propri amici, per riuscire a comprarle una sedia a rotelle motorizzata. Il consenso è tale che la raccolta prosegue, così da aiutare altri bambini disabili sudafricani. Tutto ciò diventa allora la “Campagna Chaeli”, capace nel 2011 di aiutare più di 3mila bambini. Al punto da meritare l’International Children’s Peace Prize, assegnato annualmente dalla organizzazione olandese chiamata Kidsright.

Chaeli oggi ha 17 anni. La sua storia è stata scelta come una delle 10 più belle del 2011 da SA Goodnews. Di lei e del suo progetto avevamo scritto su questo blog in passato (anche se il post è sparito: mah!) e il suo sito campeggia da tempo tra i nostri blogroll. Nel frattempo, della raccolta fondi via web si è cominciato a parlare molto anche in Italia, e c’è anche chi ha già cominciato a farne un business e non. Intanto congratulazioni, Chaeli!

The Chaeli fundrising

Our first story to tell in 2012 should be good; everbody needs so, I think. A story of pain and struggle, but of fantasy and success too, moreover than much love, I believe. It’s Chaeli Mycroft’ story, a SA girl (now 17 years old) who decided some years ago to start a fund raising campaign on web with her friends to make affordable the bought of a motorised wheelchair, useful for her sister Michaela, 9 years old, born with cerebral palsy. The raising got in six week more than enough money, so Chaeli decided to help more disabled children. This project has become the Chaeli Campaign, a professional organisation that annually helps more than 3000 children with disabilities in South Africa. Last year the International Children’s Peace Prize, an initiative of the Dutch organisation KidsRights, went to Chaeli; and SA Goodnews website choose her’s as one of 2011 best SA stories.

We wrote about the campaign on this blog before. And the Chaeli website link stands in our blogroll since that now. Our congratulations, Chaeli!