Southafritaly

Info e viaggi Sud Africa Italia; News and travel South Africa Italy

Tempi gonfi d’Ubu

ubu2.jpg

Nei giorni in cui la palla ovale metteva nuovamente di fronte in campo Italia e Sudafrica (con bilancio per gli azzurri ben migliore di quanto pronosticato) i due paesi tornavano ad essere particolarmente vicini anche a teatro. In un bel teatro, peraltro, tra quelli a cui posso dire d’esser più legato, se c’è n’è qualcuno. Alla Pergola di Firenze dal 20 al 22 novembre è andato in scena Ubu and the Truth Commission: non proprio quella che si dice una ‘prima’, dato che questa singolare pièce gira per le scene mondiali da diciassette anni.

Per molti (me compreso) restava cosa ignota, almeno fino a questa occasione. E ora che non lo è più, un po’ di segno lo lascia certamente. Il regista William Kentridge e la sceneggiatrice Jane Taylor per metterlo in scena hanno attinto quasi fedelmente ad un testo di Alfred Janry datato 1896: ma la vicenda dal ‘97 in poi si snoda nel Sudafrica dell’immediato post-apartheid. Il protagonista, ex strumento-aguzzino di potere, si trova a interrogarsi sul da farsi al cospetto della Commissione per la riconciliazione e verità che si insediò dopo il ‘95. I suoi dilemmi e le vicende che vi ruotano intorno oscillano tra il grottesco e il satirico, coinvolgendo il pubblico grazie ad ‘armi’ non convenzionali, e molto efficaci: le animazioni che si affacciano sullo sfondo, i pupazzi animati dalla Handspring puppet company di Cape town.

Le recensioni a firma di chi lo aveva già visto in passato denotano per questa rappresentazione un po’ di ’segni del tempo’, senza che questo attenui l’estrema sua attualità. “Lo spettacolo è lo stesso del ‘97, non c’era motivo per cambiarlo. Credo che ogni paese abbia nella sua storia una vergogna che merita una commissione: in Italia, ad esempio, l’aiuto della Chiesa ai criminali nazisti” ha detto alla stampa locale Kentridge. Quanto è vero, purtroppo. E non di una, ma di quante commissioni avrebbe bisogno questo nostro tempo quotidiano.

(immagine Fondazione Teatro Pergola)

SA colours in Florence

A big murales, composed by Esther Malangu and other seven southafrican painters, has been revealed a few days ago in Mandela forum, the big sport-dome of Florence, Italy. Malangu and the others painted five panel with Sa colours, reproducing daily life-objects. The murales has been revealed in presence of Paul Masatile, Minstry of Culture of Southafrican republic.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • Malangu colora il Mandela Forum

    Un grande murales geometrico, dipinto con i colori del Sudafrica. E’ quello che ha realizzato Esther Malangu all’esterno del Mandela Forum, il palasport di Firenze. L’artista della tribù Ndebele l’ha realizzato tra fine settembre e i primi di ottobre, e l’opera è stata inaugurata pochi giorni fa in occasione della visita in Toscana del Ministro della cultura sudafricano Paul Mashatile. Con la Malangu hanno lavorato altre sette artiste sudafricane, stilizzando oggetti di vita quotidiana. Parallelamente, al Mandela forum si è aperta una mostra di artigianato sudafricano, ed altre iniziative sono in programma prossimamente.

  • 0 Comments
  • Filed under: Italy-SA
  • Settembre di-vino a Soweto

    Certo non sarà come il Vinitaly, che ad aprile rende Verona più trafficata di Rimini a Ferragosto; magari si avvicinerà al Wine town, in programma a Firenze a fine settembre. Comunque sia, il Soweto Wine Festival si presenta come un evento in forte crescita, sulla cresta di un interesse per il vino che sta aumentando presso il grande pubblico del Sudafrica. Nel primo week end di settembre, da giovedì 2 a sabato 4, circa 6 mila visitatori sono attesi a scegliere tra 800 vini da assaggiare, secondo quanto riporta Kaja Fm (che, tra l’altro, curerà i sottofondi musicali). Le varietà rappresentate spazieranno tra Cabernet Sauvignon, Chenin Blanc, Sauvignon Blanc, Chardonnay, Muscadel, Pinot Noir, Merlot, Shiraz. Molta aspettativa c’è intorno a ciò che offriranno alcune enoteche locali, impegnate a creare ambientazioni lounge, propizie per un approfondito assaggio degli uvaggi; e per il “teatro del gusto”, dove racconteranno la propria esperienza alcuni apprezzati winemakers sudafricani, tra cui Ntsiki Byela.

  • 0 Comments
  • Filed under: business
  • Nuovi casi di vuvu-mania

    L’uso delle vuvuzela in Italia abbatte nuove frontiere della fantasia. Venerdì 2 luglio alcuni sindaci toscani hanno fatto ricorso alle trombe sudafricane durante la manifestazione di protesta contro l’aumento del pedaggi autostradale in uscita a Firenze certosa. Più tardi a Siena, nella notte, i contradaioli del Valdimontone hanno fatto una sonora incursione nel territorio dei rivali, quelli del Nicchio, per sottolineare la loro sconfitta nel primo Palio del 2010, in cui erano fortemente favoriti.

  • 0 Comments
  • Filed under: 2010, Italy-SA
  • Penna di gallina colpisce ancora

    Grazie all’ottima segnalazione della Foodtrotter, ritroviamo in questi giorni in Italia Esther Malangu, notata su questo blog già nel 2009 in occasione della mostra “Why africa” assieme ad altri artisti, al Lingotto di Torino. (more…)

  • 0 Comments
  • Filed under: 2010, Italy-SA
  • Ndebele women to paint in Italy

    florence1.jpgWhile Southafrica will be playing football, next june, in Tuscany (central region of Italy, whose main city is Florence) southafrican arts will exhibit. (more…)

  • 0 Comments
  • Filed under: 2010, Italy-SA